top of page

NON FATEVI TROVARE IMPREPARATI

Aggiornamento: 11 lug 2022

COMINCIANDO DALLE NORME CONNESSE ALLE NOVITÀ INTRODOTTE DALLA L. 215/2021

LA CRESCENTE ATTENZIONE, ANCHE MEDIATICA, AI TEMI DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO, SI È CONCRETIZZATA NELLA L. 215/2021 CHE INTRODUCE IMPORTANTI MODIFICHE ALL’81/’08

Modifiche all’art.13

  • L’attività di vigilanza sarà svolta anche dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro.

Modifiche all’art.18

  • Il datore di lavoro e i dirigenti devono individuare formalmente i preposti destinati a svolgere attività di vigilanza in ambito sicurezza.

Modifiche all’art.19

  • L’omessa nomina, formazione dei preposti e comunicazione del loro nominativo nell’ambito degli appalti sono violazioni sanzionate penalmente.

  • La formazione del datore di lavoro, è sanzionata.

  • La misura introduce, coerentemente con le estensioni delle funzioni e responsabilità, le nuove ipotesi sanzionatorie per il presupposto allargate a tutti i nuovi obblighi individuati.

È NECESSARIO VERIFICARE:

  • La struttura organizzativa per identificare i preposti;

  • La formazione specifica già erogata ai preposti;

  • Lo stato dell’addestramento per l’uso di attrezzature, macchine-impianti, sostanze, dispositivi, anche di protezione individuale;

  • Le procedure di lavoro in sicurezza esistenti per pianificarne le modalità di esercitazione guidata.

 

AZIONI SPECIFICHE: Nomina formale dei preposti Erogazione di attività formative secondo l’Accordo Stato Regioni 21/12/2011 Identificazione delle attrezzature i cui operatori sono esposti a maggiori rischi Individuazione delle attività le cui procedure devono essere formalizzate prioritariamente AGGIORNAMENTO DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO ALLEGATO AL DVR: Pianificazione ed erogazione dell’attività di addestramento Monitoraggio dell’attività di sorveglianza dei preposti

 

NON RIMANDATE

PROGETTO AMBIENTE SRL

 




78 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


Os comentários foram desativados.
bottom of page