Carbon footprint: rendi la produzione della tua azienda più sostenibile

Aggiornamento: 10 feb

Oggi sempre più aziende hanno la necessità di tenere sotto controllo i propri consumi energetici, non solo per ottenere un risparmio economico, ma sempre più frequentemente per rispondere a degli standard stringenti di sostenibilità ambientale ed economica.



Cos’è la carbon footprint?

È un indicatore ambientale che quantifica l’impatto di un’Azienda in termini di gas effetto serra (GHG – GreenHouse Gases) emessi direttamente o indirettamente dalla stessa, per poter procedere poi con azioni di riduzione e di compensazione di tali emissioni “climalteranti”.

Grazie alla carbon footprint, l’azienda può identificare le attività, le sorgenti massive e l’intensità delle emissioni di gas serra per capire se e dove intervenire per ridurre le emissioni di CO2, partecipando così attivamente al cambiamento necessario per l’ambiente.


La misurazione della carbon footprint di un prodotto o di un processo richiede in particolare l’individuazione e la quantificazione dei consumi di materie prime e di energia nelle fasi selezionate del ciclo di vita dello stesso.

È il passo iniziale per avviare il processo di transizione energetica che parte dal monitoraggio e dalla gestione delle risorse per arrivare ad un’azienda più sostenibile, con un impatto inferiore nel contesto in cui è inserita.


Quali sono le normative e gli standard internazionali di riferimento?

  • LCA (Environmental Life Cycle Assessment, ISO 14040 e 14044)

  • Norme UNI EN ISO 14064 e 14067

  • PAS 2050

  • GHG Protocol


17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti